Riqualificare è meglio che costruire: approfitta dei bonus!

 

Casa bene comune. Un valore da trasmettere, un patrimonio da preservare per il tessuto economico del territorio. Sì, la casa, bene primario per eccellenza, ha ora la possibilità di veder aumentare il suo valore grazie a interventi che ne aumentano la qualità.

 

Grazie ai diversi bonus a disposizione, infatti, tutti abbiamo l’opportunità di aumentare il pregio del nostro immobile al fine di poter trasmettere alle nuove generazioni un bene riqualificato, svecchiato, più sicuro e molto più efficiente dal punto di vista dei consumi energetici. Tutto con incentivi fiscali di grande portata come il Sismabonus, grazie al quale poter intervenire dal punto di vista strutturale, e l’Ecobonus 110%, grazie al quale poter effettuare importanti operazioni di riqualificazione energetica. Misure che puntano a rendere gli immobili più amici dell’ambiente, intelligenti e comodi.

 

Con interventi di questo tipo l’edificio ringiovanisce di 20 - 30 anni e diminuiscono i suoi costi di esercizio. In poche parole si coniugano estetica, efficienza, sostenibilità e funzionalità. Perché non approfittarne?

 

I benefici non saranno solo personali, bensì collettivi. Riqualificare un immobile significa agire sul costruito, sull’esistente, evitando di realizzare nuovi edifici e, quindi, di consumare nuovo suolo andando a discapito del benessere ambientale globale.

 

L’obiettivo del Superbonus è quindi duplice: da un lato si vuole dare un nuovo impulso al comparto edilizio, e quindi all’economia del Paese, dall’altro si vuole aumentare in generale il valore del patrimonio immobiliare esistente, puntando anche sull’attenzione all’ambiente e al risparmio energetico.

 

Continua a seguirci per tutti gli approfondimenti e contattaci se hai bisogno di noi!