Mettiamo giardini sui nostri tetti: le città saranno più verdi e i condomini più sostenibili!

Nelle grandi città del mondo, New York e Parigi in testa, stiamo assistendo a una svolta eco-green “ad alta quota”. Sì, perché in cima ai condomìni nascono giardini, prati e campi coltivati. Anche in Italia da qualche anno l’architettura sostenibile si sta muovendo in tal senso e questo preciso momento è l’occasione ideale per ripensare i nostri tetti: queste operazioni possono essere infatti inserite all’interno dell’Ecobonus 110% tra i cosiddetti interventi “trainanti” quando eseguite su tetti piani sovrastanti locali riscaldati .

A New York, addirittura, sta per entrare in vigore l’obbligatorietà dell’accordo per il clima, per cui tutti i nuovi edifici, siano essi residenziali o commerciali, dovranno prevedere un tetto verde.

Quali sono i vantaggi di questa soluzione di architettura ecosostenibile? Ebbene, i benefici sono sia economici che ambientali:

  • il condominio beneficerà di un maggior isolamento termico e acustico, con una rilevante riduzione delle dispersioni termiche dell’edificio . Questo perché la copertura crea una barriera naturale sia in entrata che in uscita, contenendo la dispersione del calore in inverno e proteggendo dal surriscaldamento in estate;
  • il tetto verde consente un miglioramento della qualità dell’aria, con conseguente riduzione delle emissioni di CO2;
  • il terreno sul tetto consente di contenere e controllare il flusso dell’acqua piovana (il terreno del tetto verde riesce ad assorbirne una grande quantità) con la possibilità di raccogliere l’acqua piovana drenata e riutilizzarla per l’irrigazione .

Potenziare gli effetti positivi dei tetti verdi si può, andando oltre gli obiettivi di risparmio energetico: non solo piante e fiori, ma anche bellissimi e utili orti condivisi; in questo modo non solo si da vita a un progetto di riqualificazione energetica dell’edificio e di rigenerazione urbana, ma il condominio diventa luogo di socialità collettiva, dove si condividono abitudini e hobby. In più l’orto condiviso può permettere ai residenti di provare la soddisfazione di consumare prodotti sani a cm 0!!

Le soluzioni sono diverse e si può scegliere anche di realizzare un vero e proprio parco vivibile in miniatura.

Non è un caso se tante archistar di livello internazionale scelgono sempre più di frequente i tetti verdi per i loro progetti urbani. Queste soluzioni portano benefici a tutti: condòmini, città e Pianeta. Approfitta dell’Ecobonus 110% per pensare a una svolta green nel tuo condominio!

Se hai bisogno di Condominal per la gestione del tuo immobile chiamaci subito per un appuntamento!