Edilizia sostenibile. Dal risparmio energetico al miglioramento della qualità della vita, una scelta che Condominal consiglia a tutti.

 

Il concetto di risparmio energetico è entrato con forza negli ultimi anni nel settore immobiliare. Vuoi per le importanti agevolazioni fiscali previste, vuoi per la maggior attenzione all’ambiente e alla qualità della vita, la sostenibilità non è solo un argomento di cui parlare ma è un modo di concepire la costruzione degli edifici.

 

Parliamo quindi di edilizia sostenibile, di bio-edilizia, di edilizia bio-ecocompatibile.

 

Sì perché scelte di questo tipo, che siano costruttive o legate a interventi di riqualificazione, incidono non solo sull’impatto ambientale degli edifici ma anche, e forse soprattutto, sul nostro benessere. Operazioni di recupero e riqualificazione immobiliare che puntano l’attenzione sulla sostenibilità danno come risultato un netto miglioramento della qualità dell’abitare e, di conseguenza, della qualità della vita. Facciamo un esempio.

 

Il caso studio di Palazzo Benatti, a Modena, gestito da Condominal

 

Un palazzo storico risalente al 1600 nel pieno centro storico di Modena, un imprenditore all’avanguardia, una grande operazione di recupero in chiave di bio-edilizia.

 

Quello della riqualificazione di Palazzo Benatti è un esempio di come, secondo noi, dovrebbe cambiare la cultura dell’imprenditoria immobiliare. Tale progetto, avviato circa 15 anni fa, ha anticipato molti dei temi che oggi sono di stretta attualità e ha ottenuto risultati qualitativi e di efficienza energetica straordinari.

L’intervento è stato basato sui più moderni concetti di risparmio energetico e sostenibilità. In più, trattandosi di un fabbricato vincolato in centro storico, sono state adottate tecniche “naturali” che non solo hanno privilegiato la prestazione energetica dell’involucro edilizio, ma hanno anche garantito la massima salubrità interna degli alloggi integrando le più moderne tecnologie impiantistiche. Un perfetto connubio tra antico e moderno, nel pieno rispetto della storicità del fabbricato.

 

Le parole chiave del progetto: recupero della struttura, ammodernamento degli impianti, salubrità degli alloggi

 

Il recupero ha visto susseguirsi diverse fasi, tutte focalizzate sulla massima qualità del risultato finale. Le prime operazioni effettuate sono state quelle che hanno riguardato il consolidamento strutturale del fabbricato e il recupero delle finiture di pregio. Dal punto di vista impiantistico sono stati inseriti:
- una centrale termica centralizzata a condensazione;

- un sistema a pannelli radianti a pavimento e a parete per il funzionamento sia invernale che estivo;

- collettori solari per la produzione dell’acqua calda abbinati ad un sistema di ricircolo.

 

Gli interventi non hanno riguardato solo l’edificio: sono stati coinvolti anche i singoli appartamenti, al fine di rendere più salubri gli alloggi. A tal proposito, alcuni appartamenti sono stati dotati di stufe a legna a pietra ollare per integrare il riscaldamento centralizzato, coniugando modernità e sistemi tradizionali. Il progetto si è anche concentrato sul risparmio di acqua potabile e sul recupero delle acque meteoriche.

 

Un occhio di riguardo alla natura nel processo di recupero dell’edificio

 

Per quanto riguarda l’isolamento termico delle facciate, non potendo procedere con il cappotto esterno poiché l’edificio è storico e si trova in centro storico, è stato scelto l’isolamento esterno. Tale operazione è avvenuta in chiave di risparmio energetico e in chiave di isolamento acustico. Grande attenzione è stata data alle finestrature, recuperando gli infissi lignei “storici” e inserendo un secondo infisso ligneo dotato di vetro basso emissivo. Sulla copertura è stato inserito un doppio strato isolante con l’utilizzo di prodotti naturali come fibra di canapa, fasce di cannucciato di recupero e lastronatura in gesso naturale. Anche in questo caso l’unione tra resa energetica e utilizzo di materiali naturali è stata vincente: l’edificio è stato classificato come “CASA CLIMA B”.

 

Riqualificare un edificio in chiave di risparmio energetico, mettendo in campo le tecniche e le tecnologie più innovative in tema di edilizia sostenibile si può. E si deve, pensando non solo al risparmio e all’ambiente, ma anche al nostro benessere.

 

Vuoi saperne di più sui nostri servizi? Contattaci subito per prendere un appuntamento!